PC Gaming da 700 Euro

PC Gaming da 700 Euro

Vuoi assemblare un PC gaming da 700 euro? Sei nel posto giusto, in questo articolo troverai la configurazione perfetta per il tuo budget.

Trovare una combinazione bilanciata di componenti può essere un processo scocciante. Magari non hai il tempo di stare appresso alla continua evoluzione dell’industria PC oppure vuoi considerare una configurazione già completa per semplicità.

Qualsiasi sia il motivo, nella sezione qui sotto trovi la migliore configurazione PC gaming 700 euro, sia Intel che AMD, realizzata a pennello con gli ultimi prodotti sul mercato. Non dovrai preoccuparti né della compatibilità, né di bilanciare i vari componenti PC.

L’obiettivo è ottenere un’esperienza di gioco piacevole, sia che tu preferisca goderti i dettagli mozzafiato dei giochi tripla A o il gameplay movimentato dei giochi competitivi ad alto refresh rate. Perciò, puoi mettere da parte le preoccupazioni e affidarti alle build PC qui sotto. Se sei alle prime armi e non sai da dove iniziare, puoi consultare la guida su come assemblare un PC. Per qualsiasi altro dubbio puoi contare sul mio aiuto, lascia un commento in fondo all’articolo!

Miglior PC Gaming 700 Euro

Configurazione AMD Ryzen

Una capace configurazione AMD Ryzen con un ricco mix di componenti. Se stai cercando il miglior rapporto prezzo / performance per il tuo acquisto, con questa build non puoi sbagliare. Tutto sommato potrai goderti qualsiasi titolo in maniera soddisfacente, idealmente nel gaming in Full HD.


Configurazione Intel Coffee Lake

Pensavi più a un PC gaming Intel? Ecco la miglior configurazione che puoi ottenere su questa cifra. Intel è storicamente la scelta più popolare per l’assemblaggio del computer, ma può anche vantare una certa lungimiranza nel gaming: i migliori processori gaming in assoluto sono targati Intel. La differenza tra le due build in questo caso è minima, ma se in futuro vorrai realizzare la configurazione da gaming definitiva, il team blu è la scelta ideale. Al momento, però, puoi aspettarti prestazioni degne del gaming in 1080p.


PC Gaming 700 Euro – Monitor e Accessori

L’elemento principale è indubbiamente il computer quando si tratta di PC gaming, ma le periferiche danno un contributo considerevole all’esperienza di gioco. Qui sotto trovi una lista delle periferiche consigliate per la tua configurazione, ma possono senz’altro variare in base a esigenze o gusti personali.

Il mio consiglio è quello di scegliere qualcosa che sia in linea con il PC gaming acquistato, in modo da ottenere una postazione da gaming bilanciata su tutti i fronti. Ecco quindi la lista di monitor, tastiera, mouse e quant’altro da utilizzare assieme alla tua configurazione gaming da 700 euro.

Monitor da Gaming

Se il tuo principale interesse è rivolto ai giochi sparatutto competitivi, come Overwatch, PUBG, Fortnite e simili, ti consiglio un monitor con un basso tempo di risposta. Questo vuol dire che lo schermo proietterà in maniera più immediata il risultato delle azioni in gioco, permettendoti, ipoteticamente, di reagire più rapidamente (si parla comunque di una differenza in ms o millisecondi). Non solo, durante un gameplay movimentato la bassa latenza garantirà un’immagine più chiara, motivo per cui i pannelli TN (i monitor con tempo di risposta a 1ms) continuano ad essere una scelta molto popolare fra i giocatori PC. All’interno di questa categoria di prodotti, ti consiglio il monitor AOC G2590VXQ.

Preferisci uno stile di gioco più rilassato? Magari un’esperienza a giocatore singolo stile Assassin’s Creed, Final Fantasy, The Elder Scrolls o altri titoli dove puoi ammirare il panorama mentre prosegui con la storia. In questo caso la scelta migliore è investire sulla qualità del monitor, i pannelli IPS e VA offrono una rappresentazione più fedele dei colori, a scapito però del tempo di risposta. Insomma, se il mondo dei giochi competitivi non fa per te, questo è il monitor gaming più adeguato. La mia scelta ricade stavolta sul monitor LG 24MK600M.

Tastiera e Mouse

La scelta di tastiera e mouse dipende inevitabilmente dai gusti personali. Sono gli elementi con cui andrai ad interagire più spesso, costruendo piano piano una certa familiarità. Per un PC gaming da 700 euro mi affiderei al kit Cooler Master Devastator III, ma potresti valutare l’acquisto di una tastiera meccanica o di un mouse più avanzato, a te la scelta!

Cuffie e Casse PC

Per quanto riguarda il lato audio del PC gaming, il mio approccio è funzionale e minimalista. Le cuffie sono un acquisto fondamentale per il gaming ed è importante che durino il più a lungo possibile. Proprio per questo motivo investirei su un prodotto più di qualità, come le cuffie Aukey Gaming Headset. Se invece hai bisogno delle classiche casse audio, mi affiderei a qualcosa di moderno come le Logitech Z200.

Extra

L’utilizzo del cavo per la connessione ad internet è preferibile, ma può capitare che sia inevitabilmente necessaria una economica USB WiFi. Oppure, se sei raggiunto dalla fibra, una USB WiFi a 5 GHz sarebbe più adeguata per sfruttarne la velocità.

Tornando sul discorso periferiche, un accattivante tappetino per il mouse potrebbe essere la giusta aggiunta per la tua configurazione da gaming. Non sono sempre essenziali per il funzionamento del mouse, ma restano un elemento molto apprezzabile.

Se sei un appassionato di giochi platform, non puoi farti mancare il controller Xbox One. Inoltre, le leggende narrano che sia impossibile imparare davvero a giocare a Rocket League senza un controller, ma sei libero di dimostrare il contrario.

Magari non riesci a raggiungere le porte USB situate sul case, oppure non ce ne sono a sufficienza. Come soluzione puoi valutare uno dei tanti Hub USB disponibili. I prodotti variano in tipologia e numero di porte, nella lunghezza del cavo e nella necessità o meno di alimentazione aggiuntiva, c’è l’imbarazzo della scelta.


PC Gaming 700 Euro – Benchmark e Aspettative

Scheda video nel gaming

Nonostante tutti i componenti contribuiscano alle prestazioni del PC gaming, una grossa fetta delle responsabilità ricade sulla scheda video. Per avere una panoramica completa riguardo la GPU, ti consiglio di guardare il video di Hardware Unboxed sulla RX 580 8 GB vs GTX 1060 6 GB dove vengono testati ben 27 giochi moderni (la differenza fra la RX 580 da 4 GB e 8 GB è spesso irrilevante, puoi decidere se risparmiare qualcosina sulla Sapphire Nitro+ Radeon RX 580 4 GB o investire sulla VRAM con la Sapphire Nitro+ Radeon RX 580 8 GB Special Edition).

Nota bene, la configurazione utilizzata per i test utilizza componenti volutamente esagerati. Lo scopo è far sì che la scheda video sia l’unica ad incidere effettivamente sugli FPS, garantendo dei risultati accurati e replicabili. Insomma, usa queste informazioni come linee guida, ma non aspettarti gli stessi identici frame per secondo.

Confronto Schede Video
Dati approssimativi basati sui benchmark nel gaming
GTX 1050 Ti
68%

GTX 1060 3 GB
92%

GTX 1060 6 GB
100%

RX 580
100%

RX 590
105%

GTX 1070
140%
In sintesi, la scheda video scelta risulta eccellente per il gaming in Full HD riuscendo a tenere 60 FPS o più anche a dettagli molto alti.

Processore nel gaming

Il processore è un altro elemento fondamentale per un computer da gaming. Questo ha infatti il ruolo di passare le informazioni necessarie alla GPU, oltre ad effettuare altre operazioni come il caricamento, il calcolo dei danni, la gestione dell’intelligenza artificiale e tanto altro.

Scegliere una combinazione di componenti non adeguata potrebbe mettere a freno le potenzialità della scheda video. Niente paura, entrambi i processori scelti, sia Intel che AMD, sapranno tener testa alle prestazioni della scheda video. Entrando nel dettaglio, il processore Intel è leggermente migliore out of the box rispetto alla competizione, ma AMD è la scelta più lungimirante grazie alla possibilità di overclock e ad una piattaforma più duratura (secondo AMD non avrai bisogno di cambiare scheda madre per beneficiare delle future generazioni di CPU fino al 2020).

PC Gaming 700 Euro - AMD vs Intel

La scelta migliore è però dettata dall’utilizzo del computer.

Se il tuo obiettivo è realizzare la macchina definitiva da gaming, estrapolando ogni singolo frame in più della scheda video, una configurazione Intel è preferibile. Infatti, montando una scheda video sempre più potente, i vantaggi rispetto alla competizione si faranno sentire, specialmente se intendi utilizzare un monitor ad alto refresh rate (vedi la sezione monitor e accessori).

Se invece il gaming non è il tuo unico interesse, le caratteristiche tecniche di AMD sapranno dare il meglio in contesti come video editing, grafica 3D e altri software pesanti. L’ottimo rapporto prezzo / performance dei processori AMD Ryzen, e la libertà concessa sul tema overclocking, rendono queste CPU estremamente competitive.

PC Gaming 700 Euro – I Componenti

Per quanto riguarda la restante componentistica PC invece? Processore e scheda video sono centrali nel definire le prestazioni del PC, ma non bisogna dimenticare l’importanza degli altri elementi. Per risolvere ogni dubbio, ho realizzato una lista con le motivazioni dietro ogni scelta. Di seguito trovi una descrizione di tutti i componenti del PC gaming da 700 euro.

  • Le schede madri micro ATX (un formato leggermente più piccolo rispetto al classico ATX) offrono una scheda tecnica più che soddisfacente per un tipico PC gaming. Vista la scarsa popolarità delle configurazioni multi-GPU (sensate solo in determinati casi) e il raro utilizzo dei restanti slot PCIe (sostituiti in funzionalità da periferiche come USB WiFi e schede audio esterne), il formato micro ATX risulta una scelta azzeccata per la maggior parte delle configurazioni gaming e non.
  • Un dissipatore acquistato a parte (detto aftermarket) ha lo scopo di garantire il silenzio e le prestazioni del sistema, talvolta limitati da quello incluso della confezione della CPU.
  • Gli 8 GB di RAM risultano sufficienti nel gaming in Full HD, ma 16 GB sono la capacità ottimale per un PC gaming al passo coi tempi. Se ne sentirai la necessità, in futuro potrai aggiungere altra memoria.
  • Gli SSD sono ormai un must per qualsiasi PC gaming che si rispetti. Garantiscono un rapido avvio del sistema operativo e di qualsiasi applicazione installata su di esso, giochi inclusi. E con un graduale abbassamento dei prezzi, non c’è motivo di escluderlo dall’acquisto.
  • Un HDD potrebbe ancora essere necessario per archiviare file multimediali ingombranti oppure per grosse installazioni di giochi e software. Gli SSD sono indubbiamente migliori sotto numerosi aspetti, ma il costo degli hard disk è tutt’ora molto attraente.
  • Per l’alimentatore ho deciso di affidarmi ad un prodotto di qualità da parte di un brand rinomato. È importante non sorvolare questo aspetto del PC gaming e scegliere qualcosa di adeguato per la propria configurazione.
  • Infine, il principale criterio per la scelta del case è la sua data di rilascio. Un prodotto moderno spesso indica un layout interno più intelligente, materiali migliori e, soprattutto, un look più raffinato. In sintesi, sono più adatti a configurazioni di nuova generazione.

Qui si conclude la guida al PC Gaming 700 Euro. Spero di esserti stato utile e ti auguro il meglio con la tua futura configurazione!  Se vuoi approfondire di più sulla scelta dei componenti, qui sotto trovi le guide dedicate.

Hai ancora dubbi su qualche aspetto del PC gaming? Oppure vuoi dare un suggerimento su come migliorare l’articolo? Scrivi un commento qui sotto, ti risponderò al più presto!

Lascia un commento