PC Gaming da 500 Euro

PC Gaming da 500 Euro

Sei in cerca di un PC gaming da 500 euro? In questa guida troverai la migliore configurazione per il tuo budget.

Scegliere un mix di componenti bilanciati può essere un processo scocciante. Magari non hai il tempo di stare appresso alla costante evoluzione dell’industria PC oppure vuoi considerare una configurazione già completa per una questione di semplicità.

Che sia un motivo o l’altro, nella sezione qui sotto trovi la migliore configurazione PC gaming 500 euro, divisa in Intel e AMD, realizzata a pennello con gli ultimi prodotti sul mercato. Non dovrai preoccuparti né di compatibilità, né di dover bilanciare i vari componenti PC.

L’obiettivo è ottenere un’esperienza di gioco piacevole, sia che tu preferisca goderti le esperienze single-player nei titoli tripla A o il gameplay movimentato dei giochi competitivi. Perciò, puoi mettere da parte le preoccupazioni e affidarti alle build PC qui sotto. Se il tema dell’assemblaggio ti è nuovo e non sai da dove iniziare, puoi consultare la guida su come assemblare un PC. Per qualsiasi altro dubbio puoi contare sul mio aiuto, scrivimi nella sezione commenti in fondo all’articolo!

Miglior PC Gaming 500 Euro

Configurazione AMD Ryzen

Un’ottima configurazione entry-level con processore AMD. Questo PC gaming riuscirà a darti prestazioni soddisfacenti in qualsiasi contesto, il punto d’inizio per un’esperienza di gioco moderna. Da usare preferibilmente, e non oltre, nel gaming con un monitor Full HD.


Configurazione Intel Coffee Lake

Ecco invece la configurazione Intel sulla stessa fascia di prezzo. Anche qui puoi aspettarti performance apprezzabili in ogni ambito, il PC gaming perfetto per iniziare. Da affiancare nel gaming assieme a uno schermo 1080p.


PC Gaming 500 Euro – Monitor e Accessori

Il computer è sicuramente al centro dell’attenzione quando si parla di PC gaming, ma anche le periferiche danno un importante contributo nelle sessioni di gioco. Qui sotto puoi consultare una lista delle periferiche raccomandate per la tua configurazione, ma possono senz’altro cambiare in base a esigenze o gusti personali. Ecco quindi la lista di monitor, mouse, tastiera e quant’altro da utilizzare al fianco della migliore configurazione gaming da 500 euro.

Monitor da Gaming

Se il tuo interesse è principalmente rivolto ai giochi sparatutto competitivi, come Overwatch, PUBG, Fortnite e simili, ti consiglio un monitor con una bassa latenza. Ciò vuol dire che il display riprodurrà in maniera più immediata il risultato delle azioni in gioco, dandoti, in teoria, un vantaggio sul tempo di reazione (si tratta però di una piccola differenza in ms o millisecondi). Non solo, durante i rapidi spostamenti della visuale, il basso tempo di risposta garantirà un’immagine più chiara, motivo per cui i pannelli TN (i classici monitor con 1ms di risposta) continuano a essere una scelta molto popolare fra i gamers su PC. A questo proposito, ti consiglio il monitor LG 24MK400H.

I giochi competitivi non fanno per te? Magari preferisci un’esperienza single player come Assassin’s Creed, Final Fantasy, The Elder Scrolls o titoli con un gameplay più rilassato. In questo caso è meglio puntare alla qualità del monitor, i pannelli con tecnologia IPS e VA offrono una rappresentazione più fedele dei colori, a scapito però del tempo di risposta. Se vuoi goderti al meglio i dettagli dei giochi moderni, questo è il monitor gaming ideale. Il mio consiglio ricade stavolta sul monitor HP 24w.

Tastiera e Mouse

La scelta di tastiera e mouse dipende indubbiamente dai gusti personali. Sono gli elementi con cui andrai a interagire in maniera diretta, costruendo, mano a mano, una certa familiarità. Visto che si tratta di un PC gaming da 500 euro, immagino che il budget per le periferiche sia abbastanza stretto, per questo motivo ho scelto dei prodotti economici dal validissimo rapporto prezzo / performance. Ti consiglio perciò il mouse CSL Gaming Mouse HPM130 affiancato dalla tastiera Empire Gaming K300.

Cuffie e Casse PC

Passando invece al lato audio del PC gaming, personalmente preferisco un approccio perlopiù minimalista e funzionale. L’obiettivo delle cuffie è quello di essere comode e assicurare il corretto funzionamento del audio, colori sfavillanti e LED non sono una priorità qui! Per questo motivo mi orienterei su qualcosa come le cuffie Sharkoon RUSH ER3. E se avessi bisogno dei classici altoparlanti per computer, ti suggerisco le economiche casse PC HP S3100.

Extra

Utilizzare il cavo per la connessione internet è sicuramente la scelta migliore, ma può succedere che sia inevitabile l’utilizzo di una economica USB WiFi. Ma se hai una connessione con fibra, una USB WiFi a 5 GHz è la soluzione ideale per usufruire della velocità.

Tornando invece al discorso periferiche, un affascinante tappetino per il mouse potrebbe essere la scelta perfetta per dare un tocco di classe alla tua configurazione da gaming. Non sono sempre necessari per il funzionamento del mouse, ma restano un elemento che si fa apprezzare.

Se hai la passione per i giochi platform, non puoi farti mancare il controller Xbox One. Inoltre, le leggende narrano che sia impossibile imparare davvero a giocare a Rocket League senza un controller, ma sei libero di dimostrare il contrario.

Non hai abbastanza porte USB? Oppure le entrate USB del tuo case sono irraggiungibili o scomode da utilizzare? Puoi risolvere con uno dei numerosi Hub USB sul mercato. I prodotti variano in tipologia e numero di porte, nella lunghezza del cavo e nella necessità o meno di alimentazione aggiuntiva, c’è l’imbarazzo della scelta.


PC Gaming 500 Euro – Benchmark e Aspettative

Scheda video nel gaming

Tutti i componenti contribuiscono alla performance del PC gaming, ma è la scheda video che determina prima di tutto gli FPS in gioco. Per farti un’idea delle capacità di questa GPU, puoi guardare il video di Hardware Unboxed sulla GTX 1050 vs RX 560 dove le due schede video vengono messe testa a testa in una dozzina di giochi moderni.

Attenzione, la configurazione utilizzata per i benchmark utilizza spesso componenti eccessivi. L’obiettivo è far sì che l’unico componente a influenzare la performance sia la scheda video, assicurando dei risultati precisi e replicabili. Insomma, usa le informazioni come linee guida, ma non aspettarti gli stessi esatti frame per secondo.

Confronto Schede Video
Dati approssimativi basati sui benchmark nel gaming
Vega 8 iGPU
38%

Vega 11 iGPU
44%

GTX 1050
60%

GTX 1050 Ti
68%

GTX 1060 3 GB
92%

RX 580
100%
Riassumendo, la scheda video scelta è adatta al gaming in Full HD garantendo performance stabili, intorno ai 60 FPS, nella gran parte dei giochi con dettagli medio-bassi.

Processore nel gaming

Non bisogna dimenticare l’altra colonna portante di un computer da gaming: il processore. Questo ha infatti il compito di passare i dati necessari alla GPU, oltre a essere responsabile di cose come il calcolo dei danni, l’AI, il caricamento e tanto altro.

Realizzare una configurazione con componenti sbilanciati potrebbe mettere a freno le capacità del PC gaming. Non hai di che preoccuparti, entrambi i processori di queste build, sia AMD che Intel, sono più che sufficienti per la scheda video scelta. Guardando più nel dettaglio, la CPU Intel è leggermente migliore out of the box rispetto alla competizione, ma AMD rimane la scelta più lungimirante grazie alla possibilità di overclock e ad una piattaforma più duratura (le generazioni future di AMD Ryzen saranno infatti retrocompatibili fino al 2020, stando a quanto detto dall’azienda).

PC Gaming 500 Euro - AMD vs Intel

In conclusione, la scelta migliore si divide in base allo scopo del computer.

Se vuoi far diventare il tuo PC la macchina definitiva da gaming, cercando di portare al limite gli FPS della scheda video, una configurazione Intel risulta più adeguata. Infatti, utilizzando una GPU sempre più potente, il distacco dalla competizione si farà gradualmente più evidente, specie con l’utilizzo di un monitor ad alto refresh rate.

Se invece i tuoi interessi non si fermano al gaming, le specifiche tecniche delle CPU AMD sono la soluzione perfetta in contesti come grafica 3D, video editing e altri software pesanti. L’eccellente rapporto tra prezzo e performance dei processori AMD Ryzen, e la libertà concessa sul tema del overclocking, rendono questi prodotti estremamente competitivi.

PC Gaming 500 Euro – I Componenti

Processore e scheda video sono i componenti più importanti in una configurazione da gaming, ma anche gli altri elementi danno un vitale contributo. Per chiarire qualsiasi incertezza, ecco una lista delle motivazioni dietro ogni scelta. Qui sotto trovi una breve ma esaustiva descrizione di tutti i componenti del PC gaming da 500 euro.

  • Le schede madri dal formato micro ATX (leggermente più piccolo del classico ATX) offrono tutto il necessario per realizzare un tipico PC gaming. Utilizzare più di una scheda video ha ormai poco senso, mentre l’utilizzo degli altri slot PCIe è isolato a casi specifici (questi sono spesso sostituiti in funzionalità da periferiche come USB WiFi e schede audio esterne). Di conseguenza le motherboard micro ATX sono la scelta ideale per la maggior parte delle configurazioni gaming e non.
  • Per evitare di gravare sui costi della build, ho preferito utilizzare il dissipatore CPU incluso nella confezione. Se necessario, potrai acquistare un modello dedicato in un secondo momento (consiglisto in particolare per la configurazione Intel).
  • 8 GB di RAM sono una quantità sufficiente per il Full HD, ma 16 GB risultano ottimali per un PC gaming al passo coi tempi. In futuro potrai aggiungere altra memoria con facilità.
  • È una scelta difficile, ma sempre per una questione di costi ho preferito omettere l’SSD in favore della scheda video. Un’unità a stato solido fa sempre comodo, ma è superfluo in un PC gaming che non riesce a offrire un’esperienza degna nel gaming. La GPU ha perciò la priorità.
  • Data la mancanza dell’SSD, il sistema operativo andrà sull’hard disk, l’unico dispositivo di archiviazione presente. Se puoi convivere con meno spazio, puoi optare invece per un economico SSD da 240 GB.
  • Per fornire l’energia al PC gaming basta un alimentatore economico ma affidabile. I consumi della configurazione sono molto limitati, perciò puoi stare tranquillo con questo PSU.
  • Per il case mi sono affidato a un prodotto moderno a basso budget. La data di rilascio è infatti un criterio molto importante in questo, case PC più recenti indicano tipicamente una qualità costruttiva e un layout interno migliore. In poche parole, sono più adatti a build di nuova generazione.

Qui termina la guida al PC Gaming 500 Euro. Spero di esserti stato utile e ti auguro il meglio con la tua futura configurazione da gaming! Se vuoi approfondire di più sui singoli componenti, qui sotto trovi le guide dedicate.

Non è proprio quello che cercavi? Dai un’occhiata alla pagina PC Gaming o assembla la tua configurazione con le guide ai componenti PC.

Hai ancora dubbi su qualche aspetto del PC gaming? Oppure vuoi dare un suggerimento su come migliorare l’articolo? Scrivi un commento qui sotto, ti risponderò al più presto!

Lascia un commento