Miglior Monitor 21:9

Miglior Monitor 21:9

Stai cercando il miglior monitor 21:9 per la tua configurazione PC? In questa guida troverai un elenco aggiornato dei modelli più validi del momento.

Bene, hai deciso che un monitor ultrawide fa al caso tuo, ma quali sono le altre specifiche tecniche da guardare prima di procedere all’acquisto?

Come scegliere monitor 21:9

Risoluzione e dimensione

Partiamo dalla caratteristica più discussa, ovvero la risoluzione. Come nei classici monitor 16:9, anche qui vengono usati gli stessi acronimi: Full HD (1080p), Quad HD (1440p o 2K) e infine il 4K / 5K (ora vedrai perché).

La risoluzione è però leggermente maggiore sugli schermi 21:9 poiché, occupando il 33% in più di spazio rispetto al formato tradizionale, anche il numero di pixel deve adeguarsi. Ecco una tabella comparazione fra i due aspect ratio.

21:9 16:9
Full HD 2560 x 1080 1920 x 1080
Quad HD 3440 x 1440 2560 x 1440
4K 5120 x 2160 3840 x 2160

Come puoi vedere, la variante 4K dei diplay 21:9 arriva a ben 5120 x 2160 di risoluzione e viene perciò identificata spesso come 5K. A parte questo, bisogna fare attenzione al rapporto fra risoluzione e polliciaggio, nonché alla densità dei pixel.

Monitor 21:9 vs 16:9 differenza dimensioni

Mi spiego meglio. Visto che le dimensioni sono calcolate dalla diagonale, un monitor 21:9 da 27 pollici è visibilmente più piccolo di un monitor 16:9 da 27 pollici, specie per quanto riguarda la differenza in altezza. In compenso, il formato 21:9 vince in tema di densità dei pixel, visto che ha il 33% in più di risoluzione (a parità di pollicciaggio si intende).

Se il numero di pollici non coincide fra i due formati, come si fa a comparare effettivamente le loro dimensioni? Ecco una spiegazione.

21:9 16:9
Pollici 25″ 20″
29″ 24″
34″ 27″

Questo vuol dire che un display 21:9 da 29 pollici ha un’altezza equivalente a un display 16:9 da 24 pollici (approssimativamente). In parole povere, il monitor 21:9 è la corrispettiva versione “allungata” del monitor da 16:9. E così via.

Con queste informazioni puoi valutare tu stesso quale dimensione di monitor ultrawide ti si addice di più.

IPS vs VA vs TN

Dopo aver considerato dimensione e risoluzione, la scelta di miglior monitor 21:9 dipende dalla tecnologia LCD impiegata. Questa infatti definisce i punti di forza e le debolezze dei display, qualsiasi sia il loro formato.

I principali pannelli in commercio sono TN, VA e IPS. Le differenze sono molteplici, ma si concentrano nel tempo di risposta (ovvero il ritardo del monitor nel visualizzare un fotogramma), negli angoli di visione (quanto l’immagine viene distorta guardandola da una certa angolazione) e nella rappresentazione dei colori (quanto sono fedeli alla realtà). Ecco un breve riepilogo:

  • TN (twisted nematic) — hanno un tempo di risposta molto basso e sono perciò una scelta popolare nel gaming. Viceversa, la riproduzione dei colori è carente, così come gli angoli di visione, ma in compenso hanno il costo di produzione più vantaggioso. È ormai raro trovare monitor 21:9 di questa categoria.
  • IPS (in-plane switching) — primeggiano nella riproduzione dei colori e negli ampi angoli di visione, ma non raggiungono la bassissima latenza dei pannelli TN. Un piccolo compromesso che l’utenza ha accettato volentieri. Purtroppo però soffrono spesso del cosiddetto backlight bleeding, ovvero una luce tendente al bianco che parte dai bordi del display. Il problema può variare da prodotto a prodotto (si parla spesso di IPS lottery), ma il risultato è sempre un contrasto mediocre con dei neri tendenti al grigio. Insomma, non sono adatti alla visione di scene molto scure, ma sono la prima scelta in ambito fotografico e video professionale.
  • VA (vertical alignment) — grazie a una buona rappresentazione dei colori e ottimi angoli di visione, fanno da intermediari tra TN e IPS. Ma il vero vantaggio sta nella riproduzione di un colore nero più fedele. Infatti, i pannelli VA non hanno problemi così marcati di backlight bleeding e possono perciò vantare un contrasto ben superiore alle altre due varianti. D’altra parte, però, hanno un tempo di risposta inconsistente che potrebbe causare ghosting, una scia lasciata dal movimento di qualcosa sullo schermo, una sorta di motion blur buggaticcio. Alcuni non lo notano, altri lo trovano insopportabile, altri ancora lo preferiscono se paragonato agli IPS, insomma sta a te decidere il miglior pannello!

VA vs IPS vs TN differenze angolo di visione

Frequenza

La frequenza o refresh rate è il numero di fotogrammi al secondo che il monitor riesce a visualizzare. Più questa sarà alta, più avrai una sensazione di fluidità nell’utilizzo del PC, specie per quanto riguarda il gaming.

Si parte da 60Hz, la frequenza più comune, passando per i 120Hz / 144Hz, l’ideale per i giochi sparattutto competitivi, fino ad arrivare a 200Hz e oltre. Visto il costo decisamente alto dei monitor 21:9 ad alto refresh rate, valuta bene le tue esigenze.

FreeSync e G-Sync

Le tecnologie FreeSync e Nvidia G-Sync servono a sincronizzare i frame (o fotogrammi) inviati dalla scheda video con quelli visualizzati sul monitor. È una strategia impiegata esclusivamente nel gaming per dare una sensazione maggiore di stabilità, ma anche per correggere alcuni errori come il tearing.

Le due innovazioni hanno lo stesso obiettivo, ma da una parte il FreeSync è uno standard aperto sviluppato da AMD e, come dice anche il nome, gratuito, mentre dall’altro lato il G-Sync è una soluzione proprietaria di Nvidia che fa alzare sensibilmente il prezzo dei monitor e di cui puoi usufruire solo tramite una scheda video GeForce GTX. C’è anche da dire, però, che avendo un modulo G-Sync installato fisicamente all’interno del monitor, questa implementazione sembrerebbe essere più efficace.

Altre caratteristiche

Queste sono le informazioni più importanti quando si parla di monitor 21:9, ma potresti valutare anche altre caratteristiche. Come ad esempio la curvatura del display (sempre più presente nei modelli di ultima generazione), quanto è regolabile in angolazione e altezza oppure la compatibilità con i supporti per la parete VESA. E non dimenticare la connettività: uscite video a sufficienza e, possibilmente, qualche porta USB.

Come nota finale, l’HDR (High Dynamic Range) punta a sostituire l’attuale standard sRGB garantendo una riproduzione più ampia e precisa dei colori (spesso limitata da sRGB), ma il supporto per PC è ancora carente.

Detto questo, ecco la lista sempre aggiornata dei migliori monitor 21:9 del 2019. Per qualsiasi domanda mi trovi nella sezione commenti in fondo all’articolo, sarò lieto di risponderti!

Miglior Monitor 21:9 economico

LG 25UM58

Miglior Monitor 21:9 economico

Pannello Risoluzione Frequenza Latenza
25″ IPS Full HD 60Hz 5ms
Connettività 2 x HDMI

La medaglia di miglior monitor ultrawide economico non può che andare al LG 25UM58. C’è poco da fare, la competizione è del tutto assente su questa fascia di prezzo, lasciando LG come sola e unica scelta. Ciò non toglie che sia un prodotto valido, la scheda tecnica è infatti in linea con il suo costo.

I punti chiave di questo monitor sono la risoluzione full HD e il pannello IPS, in grado di garantire una riproduzione fedele dei colori e ampi angoli di visione. Tutto sommato adatto anche per il gaming con i suoi 60Hz di refresh rate e un tempo di risposta di 5ms. Spero in una futura revisione a 75Hz per un miglior supporto del FreeSync, ma la presenza della Game Mode dimostra l’interesse di LG in questo settore.

Il vero svantaggio sta però nelle dimensioni del pannello: un monitor ultrawide da 25 pollici ha un’altezza pressoché identica ad un tipico monitor da 20 pollici, ormai considerato troppo piccolo per gli standard moderni. Se non è una caratteristica rilevante per te e vuoi spendere il meno possibile, LG 25UM58 (164€) è il miglior monitor 21:9 economico del momento.

Compra su Amazon


Miglior Monitor 21:9 IPS Full HD

LG 29UM59A

Miglior Monitor 21:9 29 pollici

Pannello Risoluzione Frequenza Latenza
29″ IPS Full HD 75Hz 5ms
Connettività 1 x HDMI
1 x USB-C

Il monitor LG 29UM59A compensa le carenze del modello precedente ed è perciò una scelta molto più solida. Prima di tutto, 29 pollici sono sicuramente una dimensione più azzeccata per un pannello ultrawide — l’altezza del display è all’incirca quella di un monitor classico da 24 pollici. Ma anche la base del monitor riceve un miglioramento assicurando una stabilità maggiore grazie a una forma perfezionata.

Come col modello da 25″, il 29UM59A è accompagnato da una risoluzione full HD e un pannello IPS, ma il refresh rate a 75Hz, e la conseguente compatibilità con il FreeSync, lo rendono preferibile anche per il gaming. D’altra parte, la connettività è limitata a una sola porta HDMI, ma in compenso avrai a disposizione una USB Type-C da collegare a laptop o smartphone per ricaricare la batteria o trasferire i dati. Una caratteristica da valutare, ma decisamente apprezzabile.

Se ambisci a una degna esperienza ultrawide, LG 29UM59A (225€) è il miglior monitor 21:9 per rapporto qualità / prezzo.

Compra su Amazon

Se invece hai bisogno di una connettività superiore, il monitor LG 29UB67 offre caratteristiche simili, ma aggiunge una DisplayPort, HDMI, DVI e un paio di classiche porte USB 3.0, oltre a una flessibilità maggiore nell’orientamento orizzontale e verticale del pannello.

Miglior Monitor 21:9 29 pollici USB -  LG 29UB67
LG 29UB67
29" Full HD 21:9 IPS
276€

Compra su Amazon


Miglior Monitor 21:9 34 pollici

LG 34WK500

Miglior Monitor 21:9 34 pollici

Pannello Risoluzione Frequenza Latenza
34″ IPS Full HD 75Hz 5ms
Connettività 2 x HDMI

Ecco invece un valido monitor ultrawide da 34 pollici, LG 34WK500. L’altezza stavolta è equivalente a uno schermo 16:9 da ben 27 pollici, l’ideale per la produttività o per un’esperienza di gioco più immersiva. Il lato tecnico è pressoché invariato: risoluzione 1080p, pannello IPS e frequenza a 75Hz. Ciò garantirà al monitor una rappresentazione fedele dei colori e ampi angoli di visione, insieme alla fluidità nel gaming migliorata grazie alla tecnologia FreeSync.

La connettività risulta basilare con due semplici porte HDMI, ma questo LG si distingue grazie a un design sottile ed elegante. Se stai cercando un modello di queste dimensioni, e al giusto prezzo, LG 34WK500 (277€) è il miglior monitor 21:9 da 34 pollici.

Compra su Amazon

Cerchi qualcosa di più avanzato? Il monitor LG 34UB67 presenta un’uscita video DisplayPort, una DVI, due HDMI e qualche porta USB 3.0, ma migliora drasticamente anche l’angolo di orientamento verticale e orizzontale del pannello.

Miglior Monitor 21:9 34 pollici USB -  LG 34UB67
LG 34UB67
34" Full HD 21:9 IPS
429€

Compra su Amazon


Miglior Monitor 21:9 144Hz

LG 34UC79G

Miglior Monitor 21:9 144Hz

Pannello Risoluzione Frequenza Latenza
34″ IPS Curvo Full HD 144Hz 5ms (1ms MBR)
Connettività 1 x DisplayPort
2 x HDMI
2 x USB 3.0

In cerca di un monitor ultrawide gaming ad alto refresh rate? LG 34UC79G monta un pannello IPS, garantendo una certa qualità dei colori, insieme a una frequenza di ben 144Hz, l’ideale per caotici FPS competitivi. Si può dire che sia il meglio dei due mondi.

Infatti, i display IPS hanno sempre avuto difficoltà nel raggiungere alte frequenze di aggiornamento, facendo spazio ai più diffusi pannelli TN. Questo modello compensa ulteriormente con il Motion Blur Reduction, che riesce a ridurre il tempo di risposta a 1ms, anche se con qualche piccolo compromesso. Ma, considerando il prezzo e specialmente la competizione, il monitor 21:9 curvo di LG è senza dubbio un prodotto molto competitivo.

Con uno schermo da 34 pollici e una connettività più che soddisfacente, LG 34UC79G (469€) è il miglior monitor 21:9 a 144Hz del 2019.

Compra su Amazon

Cercavi un monitor 21:9 G-Sync dalle caratteristiche simili? LG 34UC89G è la variante Nvidia G-Sync del modello qui sopra.

Miglior Monitor 21:9 G-Sync LG -  LG 34UC89G
LG 34UC89G
34" Full HD 21:9 IPS G-Sync
534€

Compra su Amazon


Miglior Monitor 21:9 Gaming Full HD

AOC AGON AG352QCX

Miglior Monitor 21:9 Gaming Full HD

Pannello Risoluzione Frequenza Latenza
34″ VA Curvo Full HD 200Hz 4ms
Connettività 1 x DisplayPort
2 x HDMI
1 x VGA
2 x USB 3.0

Se invece punti a un monitor 21:9 completamente dedicato al gaming, AOC AGON AG352QCX è un’ottima scelta. Sul lato tecnico trovi un pannello da 34 pollici con tecnologia VA, che eccelle nel contrasto e nella riproduzione di neri più fedeli. Da valutare specialmente se vuoi scappare dal classico problema di backlight bleeding che affligge i pannelli IPS.

Il tempo di risposta non è niente male, ma il punto di forza di questo monitor sta nel suo refresh rate. La frequenza di 200Hz è infatti tre volte superiore ai tradizionali 60Hz offrendo una responsività impressionante nelle sessioni di gioco. Ma le finalità di questo prodotto sono chiare fin da subito: l’impiego dei colori rosso e nero, affiancati dagli affascinanti LED posteriori, donano al display un accattivante look da gaming.

Il monitor 21:9 curvo di AOC è perciò la scelta definitiva per i caotici FPS competitivi, offrendoti una piacevole esperienza di gioco e, possibilmente, un leggero vantaggio sul nemico. Grazie inoltre al supporto potrai regolare altezza, inclinazione e rotazione dello schermo con facilità. Per quanto riguarda la connettività, il numero di uscite video è sufficiente, mentre le due porte USB 3.0 potranno sicuramente tornarti comodo.

In conclusione, se sei interessato a un’esperienza immersiva ad altissimo refresh rate, AOC AGON AG352QCX (589€) è il miglior monitor 21:9 da gaming per FPS competitivi.

Compra su Amazon

Se invece cerchi un monitor G-Sync dalle caratteristiche equivalenti, Acer Predator Z301CT da 29 pollici o Acer Predator Z35 da 35 pollici sono i candidati perfetti.


Miglior Monitor 21:9 2K

LG 34UM88

Miglior Monitor 21:9 2K

Pannello Risoluzione Frequenza Latenza
34″ IPS Quad HD 75Hz 5ms
Connettività 1 x DisplayPort
2 x HDMI
2 x USB 3.0
2 x Thunderbolt

Passiamo ora ai monitor 21:9 2K e, in particolare, al LG 34UM88. La scheda tecnica ha un’impronta molto familiare: pannello IPS, frequenza a 75Hz e i soliti 5ms di latenza. Ancora una volta l’azienda punta a una degna rappresentazione dei colori e una piacevole esperienza nel gaming, grazie anche alla compatibilità con il FreeSync. Nulla di nuovo in realtà se prendiamo in considerazione i prodotti LG visti fin’ora.

Questo modello offre però un netto aumento della risoluzione che ti permetterà di cogliere meglio i piccoli dettagli sul tuo display. Che sia nel gaming o nella visualizzazione di immagini, i benefici del 1440p rispetto al Full HD saranno subito evidenti. Il lato connettività riceve invece due porte Thunderbolt per trasferimenti ad altissima velocità, affiancate da due USB 3.0 e uscite video a sufficienza.

Cerchi un monitor Quad HD a buon prezzo? LG 34UM88 (— €) è il miglior monitor 21:9 2K del momento.

Compra su Amazon

Volevi un monitor con queste esatte caratteristiche ma curvo? LG 34UC88 è la variante curva del modello qui sopra.

Miglior Monitor 21:9 Curvo 2K -  LG LG 34UC88
LG LG 34UC88
679€

Compra su Amazon


Miglior Monitor 21:9 Curvo 2K

Acer ED347CKR

Miglior Monitor 21:9 Curvo 2K

Pannello Risoluzione Frequenza Latenza
34″ VA Curvo Quad HD 100Hz 4ms
Connettività 1 x DisplayPort
1 x HDMI
1 x DVI
4 x USB 3.0

Pensavi a qualcosa di leggermente più elaborato? Acer ED347CKR è un monitor 21:9 curvo che non rinuncia alla risoluzione in 2K. Queste caratteristiche ti permetteranno di godere dei dettagli in più con un’immersività ancora maggiore. Stavolta il pannello impiegato è un VA, una tecnologia che primeggia nella riproduzione di neri più “veri” e che può vantare un contrasto superiore rispetto ai display IPS.

Caratteristiche più che valide, specialmente considerando il prezzo di listino, ma l’azienda non si ferma qui. Il monitor presenta infatti una frequenza di aggiornamento di 100Hz, l’ideale per il gaming ma anche per un utilizzo generale del PC più responsivo. Non può mancare la compatibilità con il FreeSync che garantirà un’esperienza migliore nel gaming riducendo anche i problemi di stuttering.

Per concludere, la connettività è soddisfacente, sono presenti ben 4 porte USB 3.0, mentre il supporto regolabile aiuta a definire Acer ED347CKR (550€) come migliore monitor 21:9 curvo in 2K per gaming e non.

Compra su Amazon

Miglior Monitor 21:9 Gaming 2K

AOC Agon AG352UCG6

Miglior Monitor 21:9 Gaming 2K

Pannello Risoluzione Frequenza Latenza
35″ VA Curvo Quad HD 120Hz 4ms
Connettività 1 x DisplayPort
1 x HDMI
2 x USB 3.0

Se vuoi ottenere l’esperienza definitiva nel gaming, un monitor 21:9 G-Sync è la scelta perfetta. AOC Agon AG352UCG6 ha un pannello VA da 35 pollici con una risoluzione in 2K, un mix che ti permetterà di goderti meglio i piccoli dettagli sullo schermo, specie per quanto riguarda le immagini più scure. La tecnologia VA può infatti vantare un contrasto migliore rispetto ai display IPS, a discapito però di un angolo di visione leggermente inferiore.

Al centro dell’attenzione c’è però il refresh rate di ben 120Hz affiancato dalla tecnologia Nvidia G-Sync. Ciò vuol dire che questo monitor 21:9 targato Agon offrirà un’esperienza nel gaming eccezionale, grazie anche alla riduzione dello screen tearing e dell’input lag. Dando però una panoramica più generale, il design accattivante e il supporto regolabile contribuisce notevolmente al successo del prodotto.

Se la connettività essenziale non è un problema per te, AOC Agon AG352UCG6 (795€) è il miglior monitor 21:9 da gaming in 1440p.

Compra su Amazon


Miglior Monitor 21:9 G-Sync IPS

ASUS ROG Swift PG348Q

Miglior Monitor 21:9 G-Sync IPS

Pannello Risoluzione Frequenza Latenza
34″ IPS Curvo Quad HD 100Hz 5ms
Connettività 1 x DisplayPort
1 x HDMI
4 x USB 3.0

Uno dei migliori monitor 21:9 per il gaming sul mercato, ASUS ROG Swift PG348Q è la scelta perfetta per chi vuole un’esperienza di gioco di alto livello senza rinunciare ai vantaggi della tecnologia IPS. Arrivati a questo punto le aspettative sono alte: display da 34 pollici, risoluzione 1440p e frequenza a 100Hz.

Ad un monitor 21:9 curvo di questo calibro non può mancare l’integrazione del Nvidia G-Sync, affiancato da tante altre migliorie di casa ASUS. Anche il design è degno di nota con dei bordi molto sottili, un supporto regolabile e un LED ROG alla base del monitor.

Insomma, se vuoi il meglio del meglio, ASUS ROG Swift PG348Q (799€) è la punta di diamante del gaming in 21:9.

Compra su Amazon


Miglior Monitor 21:9 4K

LG 34WK95U

Miglior Monitor 21:9 4K

Pannello Risoluzione Frequenza Latenza
34″ IPS Curvo 5K 60Hz 5ms
Connettività 1 x DisplayPort
2 x HDMI
2 x USB 3.0
1 x Thunderbolt

In cerca del monitor definitivo in ambito professionale? LG 34WK95U è un prodotto di ultima generazione con tutte le carte in regola. Prima di tutto, la risoluzione 4K, o meglio 5K (5120×2160) secondo LG, ti aiuterà a captare ogni singolo dettaglio dalle immagini su schermo. Ma è lo spazio colore il suo vero punto di forza, raggiungendo il 35% in più dello standard sRGB (il più diffuso attualmente nell’industria). La qualità dell’immagine è garantita anche dalla certificazione VESA DisplayHDR 600 che, oltre a confermare lo spazio colore aggiuntivo, assicura una luminosità di 600 cd/m2 e un contrasto migliorato grazie al local dimming.

Insomma, una scheda tecnica davvero impressionante, fondata sull’utilizzo dell’innovativa tecnologia Nano IPS di casa LG. Passando invece al tema connettività, le uscite video sono in numero soddisfacente, mentre le due porte USB 3.0 integrate sono un’aggiunta ben accolta. La vera differenza sta però nella presenza del Thunderbolt 3 che ti permetterà di ricaricare rapidamente i tuoi dispositivi mobili, trasferire dati ad altissima velocità oppure utilizzarlo proprio per trasmettere immagini su schermo (in piena risoluzione 5K).

Un degno monitor 21:9 HDR da utilizzare in ambito professionale fotografico o video, ma anche per chi vuole semplicemente godersi l’altissima risoluzione nel formato UltraWide. Per finire, il pannello può vantare un design slim dai bordi sottili con uno stand regolabile in altezza e angolazione.

Il top di gamma dei display in questo formato, LG 34WK95U (1129€) è il miglior monitor 21:9 4K del 2019.

Compra su Amazon


Qui si conclude la guida al miglior monitor 21:9. Se hai dubbi su qualcosa o vuoi dare un suggerimento su come migliorare l’articolo, puoi lasciare un commento nello spazio qui sotto, ti risponderò al più presto!

Lascia un commento